La mobilità umana in Italia e in Sardegna in epoca Covid

La trattazione giornalistica del fenomeno migratorio richiede, nella particolarissima situazione che stiamo attraversando, una sensibilità che vada oltre l’ordinario e una conoscenza specifica delle norme deontologiche che caratterizzano l’informazione quando essa coinvolge minori, migranti e soggetti deboli.
Il corso dà diritto a 8 crediti deontologici FCP

0,00

Breve descrizione del corso

Dati e caratteristiche del fenomeno migratorio in Italia e in Sardegna al tempo del Covid. Con i problemi che esso comporta e le precauzioni adottate in periodo di pandemia.
Partendo dal XXX Rapporto immigrazione Caritas e Migrantes 2021, il corso si propone di approfondire in particolare l’Articolo 7 del Testo unico dei doveri del giornalista, con un focus sulla Carta di Roma e al suo “Glossario” affinché i giornalisti non si limitino solamente a raccontare con correttezza il fenomeno migratorio ma adottino nei confronti delle persone straniere termini giuridicamente appropriati, evitando così la diffusione di informazioni imprecise, sommarie o distorte riguardo richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti.